St. Patrick's Day 2018

dal 16 al 19 Marzo

St.Patrick's Day Dublino

Il 17 Marzo si avvicina e il mondo si tinge di verde per prepararsi a celebrare la festa di San Patrizio.

Il St. Patrick’s Day di Dublino è la festa più importante dell’anno in Irlanda e si festeggia ormai in tutto il mondo; per questa occasione tutta l’isola e la capitale si tinge di verde e si anima con festeggiamenti, concerti, parate, fuochi d’artificio, birra che scorre a fiumi, e tantissimo divertimento.

Insieme a migliaia di persone accorse da tutto il mondo potrete vivere una festa assolutamente indimenticabile!

Il 17 marzo, St. Patrick’s Day, festa nazionale irlandese, l’Irlanda è tutta un festival: i festeggiamenti in realtà durano ormai più di un solo giorno e nella sola Repubblica d’Irlanda si rincorrono da Cork al Donegal, da Galway al Kerry, fino a Limerick, Longford, Mayo, Offaly, Sligo, Waterford, Westmeath e Wicklow.

Ma più in generale ogni comunità irlandese festeggia a suo modo la giornata! Anche nell’Irlanda del Nord, proprio in quel lembo di isola che è chiamato “St Patrick Country”, custode della tomba e di molti altri cimeli del Santo, si svolge un festival molto sentito in omaggio al Santo patrono.
Il St. Patrick’s Day comunque non si festeggia solo in Irlanda ma anche in tutte le comunità irlandesi sparse nel mondo, Italia compresa.
 

Oltre 10.000 persone con noi nel 2016!

Leggi le recensioni di chi ha già scelto Birraioli.it

 
 

Prenota il tuo viaggio per il St.Patrick’s Day

Prenota Posto con 10 Euro

Prenota con 10 €


Prenota con 10 euro e paghi il saldo prima della partenza!

 

Parti con i leader in Italia
al miglior prezzo del web!

Se trovi a meno ti rimborsiamo la differenza!

Birraioli

Paga sicuro con Paypal

 

    • 16/03/2018 – 19/03/2018

    Programma di viaggio:

    • Partenza dalle rispettive città come orari da tabella
    • Pernottamento in hotel
    • Prima colazione in hotel
    • Giornata a disposizione per partecipare e godersi la pazza Festa di San patrizio e la sua parata
    • Pernottamento in hotel
    • Prima colazione in hotel
    • Giornata a disposizione per visitare Dublino e continuare con i festeggiamenti
    • Pernottamento in hotel
    • In primissima mattinata ripartenza per l’Italia
    • Arrivo nella giornata con orari variabili a seconda della città di provenienza.

    La quota comprende:

    • Volo a/r Milano Malpensa-Dublino-Milano Linate
    • Bagaglio a mano del peso max di kg 10 e di dimensioni max di cm 55x40x25
    • Transfer per città diverse da Milano (ove previsto e con supplemento)
    • 3 pernottamenti in camera singola, doppia, tripla o quadrupla con bagno privato in hotel/ostello nel centro di Dublino
    • 2 prime colazioni
    • Assicurazione medico-bagaglio
    • Accompagnatore certificato birraioli.it
    • GADGET UFFICIALE birraioli.it
    • Materiale Informativo
    • Assistenza 24h

    La quota NON comprende:

    • Tutto quanto espressamente indicato ne “La quota comprende”
    • Extra, transfer aeroportuali, mance in genere ed attività facoltative

    10 Curiosità sul St. Patrick’s day, il giorno più irlandese dell’anno

    1. Il giorno di San Patrizio è una festività ufficialmente riconosciuta in Repubblica d’Irlanda, in Irlanda del Nord, nello stato di Newfoundland and Labrador a nord-est del Canada e… sulla piccola isola caraibica di Montserrat!

    Montserrat è infatti soprannominata l’Isola di Smeraldo dei Caraibi, per la sua costa che ricorda vagamente le scogliere irlandesi e per i suoi tanti abitanti di origine Irish. Non a caso sulla sua bandiera compare l’immagine di Erin, personificazione dell’isola d’Irlanda!

    2. In Irlanda fino al 1970 i pub erano chiusi per legge durante il giorno di San Patrizio! La proposta che venne approvata per rendere il 17 Marzo una festa nazionale era stata avanzata dal parlamentare  James O’Mara nel lontano 1903, ma portava con sè l’amara regola che prescriveva la chiusura di tutti i locali sul territorio nazionale.

    3. Nel 2011 l’astronauta statunitense Catherine Coleman festeggiò San Patrizio nello spazio a bordo della Stazione Orbitante Internazionale vestendo di verde e scattando una foto con i suoi amati flauti irlandesi.

    4. Ben 4 cittadini americani su 5 affermano di vestire in verde nel giorno di San Patrizio.

    5. In origine il colore associato a San Patrizio era il blu. Solo nel 17° Secolo si iniziò a utilizzare il trifoglio come simbolo della festività (si dice che il santo usasse proprio i trifogli per spiegare agli irlandesi “pagani” il concetto di Trinità divina) e il verde divenne… di moda!

    6. Gli elastici per come li conosciamo oggi furono ufficialmente inventati da tale Stephen Perry il giorno di San Patrizio, nel 1845!

    7. La prima parata di San Patrizio nel mondo non fu organizzata in Irlanda ma in America, quando i soldati irlandesi in servizio per l’esercito britannico marciarono al ritmo di musica tradizionale sulle strade di New York nel 1762!

    8. In questi ultimi anni sempre più monumenti nel mondo sono stati tinti o illuminati di verde nel giorno di San Patrizio.

    Dal famoso Chicago River (per il quale vengono usati ogni anno circa 18 kg di colorante… non così tanti come si potrebbe pensare!) all’Opera House di Sidney, passando per il London Eye di Londra… senza dimenticare la “nostra” Torre di Pisa!

    9. Il St. Patrick’s Day è apprezzatissimo in America. Probabilmente per il fatto che gli americani con origini Irish sono più di 35 milioni: circa 9 volte il numero dei cittadini irlandesi! Il retaggio irlandese è il secondo più diffuso negli Stati Uniti dopo quello tedesco (circa 42 milioni di persone).

    10. La prima parata nello Stato Libero d’Irlanda si tenne a Dublino nel 1931 ma per il primo “St. Patrick’s Festival” bisognò aspettare il 1996!

    Dublino, il cuore della festa

    Il festival più grande è quello che si svolge a Dublino.
    Inizialmente concepito in un unico giorno, oggi il St. Patrick’s Festival si estende nell’arco di una settimana e attira un pubblico internazionale sempre maggiore: non solo irlandesi di nascita, ma anche tutti coloro che si sentono in qualche modo Irish nel cuore.

    La capitale si trasforma in un palcoscenico, dove artisti di strada e gruppi musicali provenienti da tutto il mondo improvvisano concerti agli angoli delle strade, dove regna la pura follia, il divertimento e la magia tipica di questi giorni di festa!

    L’evento più degno di nota in quei giorni è la parata del 17 marzo che parte alle 12.00 da Parnell Square, con carri colorati, musica, artisti e ballerini provenienti da tutto il mondo. Se in passato quella di New York era considerata la più spettacolare al mondo, oggi non è più così: la parata di Dublino ha assunto con gli anni una dimensione sempre maggiore, mettendo in mostra non solo i migliori talenti irlandesi, ma anche quelli internazionali.
    Il divertimento è assicurato per tutti i gusti e tutte le età!

    La Birra del St. Patrick’s day

    La birra è la regina d’Irlanda e come tradizione vuole, durante il St. Patrick’s Day ne scorre a fiumi; pub in ogni angolo della strada servono dell’ottima Guinness, Beamish e Kilkenny, e mentre berrete la vostra birra potrete scegliere se ascoltare gruppi rock dal vivo e scatenarvi in una notte di follia in uno dei tanti club che fanno disco music. Inoltre, camminando lungo la città vecchia si scorgono angoli e locali dove bere birra locale, “craft beer” seguendo le orme dei predecessori, antichi birrai che resero grande l’Irlanda.

     

    Comments are closed.